PuppyLinux & Nokia

Ho riesumato un vecchio portatile che una gentile signorina mi ha regalato un paio di annetti fa, e visto che il trabiccolo ha solo 64mb di ram ho deciso di piallare l’harddisk (c’era installato l’orribile window$ 98 della Microzozz) e installare una sana distribuzione Linux.
Vista la poca ram ho deciso dapprima di provare DamnSmallLinux che ha subito funzionato benissimo sia come LiveCd sia installato, l’unico problema è che è una distro TROPPO minimale….
Formatto e passo a PuppyLinux che all’inizio la scartai visto che richiedeva il doppio della ram che ho installata.
Metto il cd nel lettore e faccio il boot e miracolosamente parte, arranca un po’ ma va :)
Provo a creare una partizione di swap da 128mb riavvio e stavolta il sistema è fluido ed estremamente reattivo :))))
Ok, tutto contento del mio NoteBook Window$Free comincio a trafficare con le impostazioni e mi trovo subito a mio agio.
Decido di accedere ad internet, e a questo punto cominciano le rogne visto che il mio comune non è coperto dall’ADSL e per la connessione uso il mio fido Nokia 6630 e il cavetto usb, le provo tutte ma niente, Puppy non riesce a vedere il modem del telefono, sul pc fisso con Kubuntu tutto funziona senza problemi…..
Comincio a fare ricerche e alla fine ho trovato come fare ;)
P.S. La configurazione è per Tim tramite l’apn “ibox.tim.it” ma potete facilmente modificarlo sostituendo l’apn del vostro provider.
P.S 2 Mi è stato detto che funziona anche con cellulari di altre marche e modelli (sempre che vengano riconosciuti dal kernel linux)

PRIMO:

Crete un file SCRIPT in My-Application e chiamatelo USB copiateci il seguente codice:

#!/bin/sh

mknod /dev/ttyACM0 c 166 0

chmod go+w /dev/ttyACM0

modprobe cdc-acm

rxvt -bg “light yellow” -geometry 134×20 -title GPRS_connection_tail -e tail -n 20 -f /var/log/messages|grep info &

pppd call provider

gxmessage -center -bg “light green” -title “PPPD calling…” -buttons “EXIT” “PPPD calling…
press EXIT for exiting GPRS connection”

killall pppd
kill $(ps|grep GPRS_co)

exit

Questo script carica ciò che ci serve e setta i permessi.

SECONDO:

Create un BlankFile in /etc/ppp/peers e copiateci:

noauth
connect "/usr/sbin/chat -v -f /etc/ppp/chatscripts/provider"
/dev/ttyACM0
460800
defaultroute
noipdefault
user '123'
# usepeerdns

Questo file io lo ho chiamato provider, dopodiche spostatevi nella cartella /etc/ppp/chatscripts e create un’altro BlankFile e chiamatelo sempre provider e copiateci:

ABORT ERROR
ABORT RING
ABORT BUSY
ABORT "NO CARRIER"
ABORT VOICE
ABORT "NO DIALTONE"
ABORT "NO ANSWER"
REPORT CONNECT
"" "ATZ"
OK AT+CGDCONT=1,"IP","ibox.tim.it"
OK ATDT*99#
TIMEOUT 60
CONNECT \c

Ci siamo quasi, spostatevi in /etc/ppp/ e cercate il file pap-secrets (nel caso manchi createlo pure voi) e copiateci:

"123" "*" "123" "*"

Questo file dovrebbe contenere i tuoi dati ma Tim non controlla il nome utente o la password quindi basta metterla a caso 123 come nel mio caso, salva e esci.

Ok, fatto, adesso per connettersi basta collegare il telefono alla PRIMA porta usb e cliccare sul primo file che abbiamo creato (USB) nella cartella My-Application e come per incanto siete connessi…..
Per disconnetervi basta cliccare su EXIT…

Credo non serva aggiungere altro ^_^

P.S: Visto che mi stanno arrivando una quintalata di richieste di aiuto vi ricordo che io NON FORNISCO ASSISTENZA dato che il tutorial è CHIARISSIMO………..

TuxMobil - Linux on Laptops, Notebooks, PDAs and Mobile Phones

This work, unless otherwise expressly stated, is licensed under a Creative Commons Attribution-Noncommercial-No Derivative Works 2.5 Italy License.

There are no responses yet

Leave a Reply

*

RSS for Posts RSS for Comments